Nome e Formato: Macchiato (Nitro’s Cold Brew Coffee) – liquido pronto 100 ml –  ricevuto da Aer WholeSale

Lotto: n.d

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 20 PG / 80 VG

Data scadenza: n.d.

Devices: Geekvape Aegis 1o0 W + Wotofo Recurve RDA single alien clapton coil 0.25 ohm (Ni80 24 awg x 2 + Ni80 38 awg) con Cotton Bacon V 2.0.


Nitro’s Cold Brew Coffee è il nome di un brand americano dello stato della California ampiamente distribuito nel continente europeo. The Flavourist ha ricevuto l’intera linea dal distributore Aer Wholesale ed ha iniziato alcune settimane a sviscerare a fondo questa linea interamente dedicata al mondo del caffè secondo lo stile anglosassone ma con la particolarità d’essere una linea ice, forse la prima vera iced coffee e-liquid line al mondo.

Dopo avervi parlato di Almond Cappuccino, oggi ci occupiamo di Macchiato, così descritto ufficialmente:

This vape juice stands out with a rich and bold Espresso kick and a creamy iced Caramel twist.

Questo e-juice si distingue per un intenso e deciso caffè espresso arricchito da un audace combinazione di caramello ghiacciato e cremoso.

Il prodotto si presenta all’interno di una chubby gorilla da 100 ml con una grafica giovane e sbarazzina di sicuro impatto. I produttori d’oltreoceano ci sanno decisamente fare con l’immagine dei loro prodotti; confezioni con un appeal sempre elevatissimo in grado di creare un hype inarrivabile nel panorama mondiale degli e-liquids.

La prova olfattiva di Macchiato mi proietta virtualmente all’interno di una accogliente e nota caffetteria americana e del suo ormai inconfondibile profumo di caffè espresso (?) italiano. Tutti bene o male abbiamo imparato a conoscerlo e a riconoscerlo… L’espresso italiano fatto dalle più famose catene americane è diventato anche un po’ il nostro espresso all’estero, noi che quando varchiamo i confini dell’Italia ci riscopriamo grandi esperti di caffè, facendoci facilmente prendere da un’astinenza delirante di vero espresso. E così abbiamo imparato ad attivare il nostro meccanismo di difesa… Ci rifugiamo in uno Starbucks…

Le note che fuoriscono dalla boccetta di Macchiato, sono note intense e relativamente poco dolci di un tipico caffè anglosassone che, come risaputo, non è mai solo caffè. Qui infatti spicca evidente insieme al caffè, una profumazione piuttosto marcata di caramello, che anticipa bene il tipo di e-liquid e di svapata che ci si deve aspettare, ossia non un caffè macchiato italiano ma un macchiato american style.

Sono pronto alla prova di svapo che, per l’occasione, condurrò con tutta l’aromaticità che sa infondere il Recurve di Wotofo designato fal famoso youtuber Mike Vapes. Un RDA di indubbia qualità da utilizzare indifferentemente in dripping o in bottom feeder.

La svapata si inaugura con un delicato effetto ice che, insieme a tutti gli altri elementi aromatici, caratterizza da subito l’e-juice dandogli un’impronta distintiva molto particolare. Come abbiamo già visto nella recensione di Almond Cappuccino, anche in questa circostanza e per tutta la linea, risulta apprezzabile e innovativa l’idea di creare una serie di liquidi al caffè però fortemente votati alle stagioni più calde.

L’effetto fresco è supportato molto bene durante l’inalazione, dai toni morbidi e cremosi di un caramello vellutato e dolce, un caramello inaspettatamente più marcato di quanto mi potessi attendere dopo la prova olfattiva. E’ il caramello dunque l’inatteso protagonista di queste battute iniziali, una coulis che ricopre con abbondanza un fresco mix cremoso di latte e panna montata.

Una sensazione di estrema rotondità pervade con piacere il mio palato e noto che l’alta concentrazione di VG garantisce una incredibile vaporosità, aggiungendo alla svapata un piacevole impatto visivo. Per come è strutturato Macchiato sarà ampiamente premiato da wattaggi alti che ne esalteranno tutta la pienezza di gusto.

E il caffè?

Devo attendere le note di coda della boccata per sentirlo sbucare dalle retrovie, o meglio dal fondo del mio bicchierone di latte guarnito con abbondante salsa di caramello. L’effetto dell’espresso sulla struttura dolce e caramellata è convincente perchè durante la fase dell’espirazione smussa e mitiga gli ingredienti dolci, bilanciando molto bene l’intero bouquet.

Macchiato è un e-juice dolce non v’è dubbio, ma tra i suoi pregi c’è quello di essere tutt’altro che stucchevole. Il caffè appare solo come un sottile velo, un leggero sottofondo che si combina comunque bene con tutto l’impianto aromatico della ricetta. Pecca però nel sapore, distante da quello di un espresso italiano. Questo è un espresso americano che vuol fare l’italiano…

 

Sorvolando sul nome dato all’e-liquid che, se ci si pensa un attimo, non identifica per niente un “macchiato” italiano, questa ricetta abbina con qualità elevata i toni grassi e dolci del caramello, del latte e della panna, con leggere sfumature caffeinate, facendo percepire il piacevolissimo tocco amarognolo del caffè sul finire della boccata e nella realistica persistenza aromatica post svapata.

Si chiama Macchiato ma in realtà boccata dopo boccata questo e-liquid ricorda molto fedelmente tutte le caratteristiche aromatiche di un “Grande Caramel Frappuccino”, il frappè caramellato targato Starbucks.

A chi non piace?

Pro: Morbido Frappuccino al caramello che fa il verso, e molto bene, al Caramel Frappuccino di Starbucks.

Contro: Non è un caffè “macchiato” italiano.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS