Nome: Hannya Nano (Vapelustion) – Pod Mod – ricevuto da Heavengifts

Tipo: Pod Mod

Colori: Black, White

Prezzo: ~ € 35


Hannya Nano: una grande confezione per una piccola pod mod

L’oggetto della mia recensione odierna è una pod mod minuta e compatta realizzata dall’azienda cinese Vapelustion che si è affacciata solo di recente sulla grande scena internazionale del vaping, e che oggettivamente è ancora molto poco conosciuta in Italia e in generale sul mercato europeo. Il device che mi accingo a recensire si chiama Hannya Nano e, a giudicare dalla confezione, peraltro davvero grande e piuttosto curata per le dimensioni dell’oggetto contenuto al suo interno, mi sembra subito abbastanza evidente che questo pod system sia stato pensato principalmente per il mercato asiatico e anche per un pubblico mediamente giovane.

Ma procediamo con ordine e cominciamo a esaminare il contenuto della confezione del prodotto ricevuto.

IN THE BOX

1 x Hannya Nano mod
2 x Pannelli aggiuntivi di metallo
1 x Cavo USB Type-C
1 x Manuale utente
1 x Laccetto a tracolla
1 x Pod 1,2 ohm

DESIGN AND BUILD QUALITY

Se siete amanti delle arti grafiche tradizionali giapponesi, dei manga o degli anime tipici della cultura orientale, allora sicuramente questo prodotto dal punto di vista estetico potrà catturare la vostra attenzione, anche perchè non passa certo inosservato il suo design così appariscente e oltremodo colorato. Hannya Nano ha una classica forma rettangolare con angoli smussati, ma va detto che nonostante le piccole dimensioni non è certo un prodotto dallo stile minimal e sobrio! Dal punto di vista costruttivo la mod ha il corpo in lega di zinco con un rivestimento di plastica, mentre i pannelli laterali (rimovibili anche se non proprio con facilità) sono realizzati in materiale metallico. La sensazione generale, anche per via del suono “plasticoso” della mod una volta impugnata, è quella d’essere alle prese con un oggetto estremamente entry level e quasi un po’ giocattolo.

FEATURES

Hannya Nano misura 66 x 49 x 14 mm, ha un peso di circa 65 grammi con una batteria integrata da 600 mAh. Siamo dinanzi ad un prodotto che sicuramente fa della compattezza e della maneggevolezza la su arma principale, ma non si può non far notare che esistono in commercio dispositivi altrettanto compatti, più leggeri e dotati di batterie con maggiore autonomia.

Il device si ricarica tramite porta USB type-C e una spia luminosa posta sulla parte bassa della mod riporta lo stato di ricarica (il led lampeggia di rosso durante la ricarica e diventa fisso bianco a ricarica completata dopo circa 20-30 minuti). La mod è equipaggiata con una pod con testina integrata (non sostituibile) del valore resistivo di 1,2 ohm; purtroppo il produttore non fornisce altre specifiche sulla pod, né tantomeno dichiara la potenza di erogazione.

Unica informazione che ci viene riportata da Vapelustion è che la pod (capienza 2 ml) può essere ricaricata per un massimo di 5-6 volte (circa 10-12 ml), cosa che peraltro mi lascia un po’ perplesso, in quanto attualmente ci sono dispositivi in commercio con pod dal ciclo di vita non inferiore ai 30 ml di liquido.

In quanto prodotto dichiaratamente entry level, Hannya Nano non consente di modificare/regolare alcun parametro della svapata. In questo senso il device è dotato solo di tiro automatico e non possiede alcun pulsante di accensione e/o spegnimento; durante l’erogazione la luce led si accende per indicare il livello residuo di carica della batteria (la luce di colore rosso indica che la batteria è scarica). Anche l’airflow del dispositivo è fisso e il tiro che ne risulta è un classico MTL leggermente arioso.

Le cartucce di Hannya Nano, come s’è detto poc’anzi, non hanno testine sostituibili e si ancorano saldamente sulla mod grazie a due magneti sufficientemente potenti che però non ne impediscono un minimo movimento laterale. Il drip tip, pur presentando una forma piuttosto squadrata, è dotato a mio avviso di una buona ergonomia e feeling sulle labbra.

COILING, WICKING AND FILLING

Per sostituire una pod usurata è sufficiente estrarla dalla mod e inserirne una nuova, facendo attenzione al verso di inserimento (il lato con il tappo di refill deve essere rivolto verso l’anello per l’aggancio del laccetto). Per procedere all’inserimento del liquido all’interno della pod è necessario rimuovere il tappo nero in silicone e ricaricare il liquido servendosi dell’apposito foro di refill. Non è presente un foro di sfiato dell’aria per agevolare l’ingresso del liquido, ma non ho riscontrato problemi di sorta nella ricarica della pod.

Un aspetto negativo di questo pod system è determinato dal fatto che la pod una volta alloggiata sulla mod non consente di verificare la quantità di liquido presente al suo interno e sarà quindi necessario sollevarla e rimuoverla dal corpo della mod ogni qual volta si vorrà controllare il livello di liquido residuo.

PERFORMANCES AND FLAVOUR

La combinazione batteria da 600 mAh con coil da 1,2 ohm e una potenza in svapata (non dichiarata) ma a mio giudizio piuttosto bassa, garantisce una discreta autonomia al device che si attesta intorno ai 4 millilitri di liquido. Il tiro di Hannya Nano è molto pulito e silenzioso però pecca non tanto per il poco vapore prodotto (aspetto secondario per una e-cig), quanto piuttosto per la mancanza pressoché assoluta di hit e per un’aroma che, per quanto non disprezzabile, è onestamente appena sopra la sufficienza se paragonato ad altri sistemi suoi concorrenti.

Dal punto di vista aromatico, tenendo bene a mente che questa pod mod è rivolta a colui che si accinge per la prima volta a provare e ad acquistare una e-cig, il risultato è in definitiva accettabile, ma è sufficiente un vaper con un minimo di esperienza per riscontrare una certa incompletezza nello spartito aromatico di un qualsiasi liquido con un minimo di complessità. Il ventaglio aromatico mi è sembrato alquanto circoscritto e questa pod mod è sicuramente più indicata per liquidi monogusto e relativamente secchi.

TO CONCLUDE

Vapelustion per il suo primo pod system sembra aver badato più all’impatto estetico (con un occhio di riguardo ai mercati orientali) che alla sostanza. Hannya Nano è un device che sebbene non presenti problemi nel suo funzionamento, presenta a nostro avviso numerosi limiti che non possono renderlo appetibile se non a un pubblico giovane alla ricerca della sua prima prova ed esperienza con una e-cig. In questo momento il mercato delle pod mod offre di meglio.

Consigliato a: newbies vapers.

THE FLAVOURIST RESPONSE
  • 7.5/10
    In the box - 7.5/10
  • 5.5/10
    Design & Build Quality - 5.5/10
  • 5.5/10
    Features - 5.5/10
  • 8.5/10
    Coiling, Wicking and Filling - 8.5/10
  • 6/10
    Performances and Flavour - 6/10
6.6/10