Nome e Formato: Talius (Blendfeel)  – Aroma concentrato 20 ml

Lotto: 20702060001

Base utilizzata: 50 PG / 50 VG

Data scadenza: n.d.


 

TALIUS INTRODUZIONE

Quella di oggi sarà l’ultima recensione dell’anno 2020, anno che The Flavourist, come molti di voi sapranno, ha dedicato esclusivamente a liquidi e aromi della categoria tabaccosi. Per la recensione odierna torno a occuparmi di Blendfeel e nella fattispecie di un tabaccoso aromatizzato che porta la firma di Daniela Talia, biologa nonché stretta collaboratrice di Renzo Cattaneo all’interno del Blendfeel Lab, il luogo dove vengono partorite tutte le creazioni dell’azienda lombarda.

Pronti a conoscere segreti e caratteristiche dell’aroma scomposto Talius? Su alcuni gruppi facebook in queste ultime settimane se ne è parlato tanto, scopriamo allora di cosa si tratta e se è un’aroma all’altezza di precedenti creazioni aromatizzate di Blendfeel tipo l’Irish Black, La Vie en Douce o il Milano.

Talius Blendfeel Boccetta

Il Talius viene commercializzato nel formato shot series 20 ml di aroma concentrato in glicole propilenico all’interno di una boccetta da 60 ml. Per ottenere i 60 ml di liquido pronto da svapare, sarà necessario aggiungere una base da 40 ml complessivi di glicole propilenico e glicerolo vegetale. Ci preme a sottolineare la bellezza della grafica dell’etichetta anche se la foto della boccetta fornita dal produttore che vedete qui sopra non le rende la giustizia che merita. Peccato… Forse riesce di più nell’intento la foto a inizio articolo realizzata per The Flavourist dall’agenzia fotografica Photokappa, che da qualche tempo collabora fattivamente con il nostro team, con l’obiettivo di regalare un tocco creativo e artistico ai prodotti del settore.

TALIUS DESCRIZIONE

Ma torniamo a noi e leggiamo quanto Blendfeel dichiara ufficialmente sul suo sito in merito a Talius:

Pistacchio,cioccolato bianco, cocco e tabacco Burley. La base tabaccosa di Talius è Il nostro Burley Professional, dal gusto pieno, particolarmente complesso e articolato. L’aromatizzazione è il frutto di un curato bilanciamento nel quale si è lasciato prevalere il gusto del pistacchio che viene arrotondato e ammorbidito dal cioccolato bianco e dal cocco.

Blendfeel prosegue aggiungendo quanto segue: “durante la degustazione del prodotto si avverte inizialmente il pistacchio per terminare con la sensazione tabaccosa enfatizzata dal permanere di un cocco delicato che accompagna il gusto, apprezzabile anche dopo la svapata. Il pistacchio che potrete trovare ha una caratteristica impronta naturale che evidenzia la cura nella selezione di questo aroma. L’armonia del gusto e la sua perfetta bilanciatura ne consentono un utilizzo prolungato individuando mano a mano sfumature aromatiche inedite.

Gli estratti Aroma di Tabacco(R) sono prodotti con le migliori foglie di tabacco reperibili nel mercato, la selezione e la ricerca avviene con meticolosità ed i prodotti pervengono nel nostro impianto produttivo direttamente dai produttori individuati nelle località di coltivazione. Questo aroma concentrato è qualificato come LL- LONG LIFE, caratterizzante la sua migliore durata prima di compromettere le caratteristiche fisiche di coil e cotone.”

PROVA OLFATTIVA

L’inizio della prova olfattiva ci pone subito dinanzi a un aroma con un chiara impronta cremosa. Spicca decisamente il profumo del pistacchio che irrompe e si staglia con decisione tra tutti gli elementi che compongono lo spartito aromatico di questo aroma. Il pistacchio di Talius è gustoso e anche piuttosto realistico per quanto a mio avviso credo si tratti di un aroma di origine sintetica; al pistacchio si affiancano flebili sentori di cocco e una sottile scia cremosa che in effetti sembra ricordare discretamente bene il profumo di una tavoletta di cioccolato bianco.

Pur con una prevalenza delle note del pistacchio, l’equilibrio tra questi tre ingredienti appare molto ben congegnato e il bilanciamento mi sembra assolutamente inappuntabile, purché ci si dimentichi del tabacco. Eh si perchè il tabacco Burley citato in descrizione è il grande assente nonché il sconfitto di questa prova olfattiva. Cercasi Burley disperatamente…

PROVA DI SVAPO

Devices: Kizoku Limit RTA BVC single coil 0,7 ohm + Innokin Ares 2 RTA 24 mm single coil 0,9 ohm (Khantal A1 27 AWG) con Cotton Bacon Prime.

  

Per il test di svapo odierno ho deciso di affidarmi agli atomizzatori Limit di Kizoku (con testina Aspire) e Ares 2 di Innokin. A costo d’essere sempre più noioso e impopolare, ribadisco che mai nessuno mi convincerà del fatto che per svapare bene non occorre possedere un device rigorosamente high end e anche piuttosto costoso.

In svapata Talius attira immediatamente la mia attenzione perchè si mostra un liquido molto armonico e avvolgente. Possiede sicuramente un’anima invernale, regala calore e dolcezza a ogni boccata e non delude le ottime aspettative createsi con la prova olfattiva. Il pistacchio prende forma e si prende la scena durante l’inalazione e trasferisce sul mio palato quel senso di naturalezza avvertito durante il test olfattivo.

Non ho dubbi nell’asserire che si tratta dell’ingrediente principe di questa ricetta, quello al quale Daniela Talia ha deciso di dare maggior enfasi nel confezionare il suo Talius. Anche le fasi centrali della boccata sono caratterizzate dalla presenza del pistacchio che continua a imporsi all’interno del mix con tutta la sua aromaticità e intrinseca dolcezza, proprio come se fosse un vero pistacchio di Bronte. Il bouquet approda poi delicato e sinuoso verso le note di coda, con una boccata sempre amabile e rotonda, e svela durante l’esalazione aggraziate e quasi cremose velature di cocco, che sfumano emergendo da un’impercettibile sottofondo legnoso.

E sebbene sia il pistacchio l’ingrediente e l’attore principale di questa creazione, non esito a dirvi che a mio avviso è proprio il cocco, con il suo ruolo da non protagonista, a sfoderare una recitazione impeccabile, con quella sua persistenza aromatica post svapata che, se fossimo in ambito cinematografico, non esiterei a definire da Oscar.

TALIUS CONSIDERAZIONI FINALI

Talius è senza alcun dubbio un liquido creato con grande cura e confezionato con altrettanta meticolosità e bravura. Gli elementi pistacchio all’inizio, e cocco sul finale, sono quelli su cui ruota questo mix tabaccoso-cremoso; il cioccolato bianco, difficilmente individuabile ma comunque presente, fornisce la cornice cremosa all’interno della quale si muovono i due ingredienti principali. Il tabacco Burley? Se dicessi che si percepisce bene, all’interno del bouquet, mentirei spudoratamente, e se dicessi che si riesce a riconoscere una lieve sfumatura secca, leggermente legnosa che è tipica del Burley, mentirei lo stesso e ancora.

Per chiudere mi chiedo: perchè classificare un liquido come un tabacco aromatizzato quando in fin dei conti non lo è? E pensare che come cremoso è davvero un liquido di gran qualità…

Diluizione consigliata: 33%

Tempi di maturazione: 1-2 giorni

Pro: Amabilissima persistenza aromatica post svapata con una delicata sensazione di cocco sul palato

Contro: Un altro tobacco flavored secondo l’attuale stile degli aromatizzati: molto flavored e molto poco tobacco